VERONACHEMAMME! Ovvero Verona formato famiglia

Quando rimasi incinta ed ebbi mia figlia l’interrogativo più grande che mi aveva accompagnato per molti mesi era: mo’ che si fa? Ti ritrovi con questa creaturina minuscola che ha bisogno di tutto, soprattutto ha bisogno di te, mamma, ma senti che anche tu hai bisogno disperatamente di qualcuno che sia nella tua stessa situazione o perlomeno che ci sia passato, per avere un confronto. Dove rivolgersi? A chi chiedere? Dove andare a Verona con la pargola?

Da questa esigenza a cui ancora nessuno aveva saputo rispondere è nato il concept di VeronaCheMamme! il primo portale per le famiglie di Verona e provincia.

Sempre di più le mamme guardano in rete per sapere cosa fare con i loro bambini, dove trovare la sala per la festa di compleanno, cosa offre quel tal ospedale rispetto a un altro. Se una volta c’era una fitta rete di conoscenze tra famigliari, vicini di casa, amici, che era in grado di soddisfare con il passaparola una serie di risposte e aiuti concreti, oggi più che mai le famiglie sono spesso lasciate a loro stesse e internet supplisce al bisogno di informazione che prima si riceveva dall’esterno.

__VeronaCheMamme_logo

VeronaCheMamme! è la versione territoriale del network nazionale ItaliaCheMamme!,e vuole essere un punto di riferimento online per le mamme (ma anche nonni, papà, zie e quant’altro) che dia spunti, risposte da parte di professionisti, informazioni su eventi, attività, laboratori per bambini, sino ad arrivare alla mappatura delle attività family friendly del territorio veronese.

Un punto di incontro tra domanda e offerta per tutto ciò che concerne i servizi alle famiglie, come tate o baby-sitter, animatrici per feste, architetti specializzati nell’arredamento di camerette, oppure pediatri, ginecologi, ostetriche, alcuni provati e testati direttamente dalla redazione. Il team che supporta il progetto è tutto al femminile e rigorosamente geek addicted e social media lover; infatti, una caratteristica importante del portale è che i canali social (al momento Facebook, Twitter, Google+) servono a dare una voce “live” agli eventi, alle iniziative che si vuole diffondere, nonché mantenere un filo diretto per il confronto e le richieste con gli utenti.

Perché oggi, più che mai, fare rete non è più sufficiente, occorre fare community e scoprire la Verona a misura di famiglia.

Lara Rigo
Linkedin
Sito Web

Comments are closed.